Black Panther (2018, regia di Ryan Coogler)

Il primo film Marvel con un cast (e una regia) All Balcks

Black Panther

Devo ammettere che appena uscito dalla sala ho pensato che “Black Panther” (il diciottesimo film targato Marel) fosse un buon film ma niente di particolare. A distanza di qualche giorno, a mente fredda, mi sono ricreduto e adesso penso che “Black Panther” sia uno dei migliori film Marvel degli ultimi tempi.

Partiamo da un piccolo accenno alla trama: il film riparte da Captain America – Civil War, ovvero dalla morte di Re T’Chaka, padre di T’Challa. Quest’ultimo sta tornando nel suo paese natìo per essere incoronato, ma la pace nel suo regno durerà poco poiché i suoi nemici sono pronti per affrontarlo e detronizzarlo.

Re T’Challa – Chadwick Boseman

Il film effettivamente potrebbe tranquillamente intitolarsi T’Challa e non Black Panther perché il vero protagonista di questa storia è il re del Wakanda e non il Supereroe. Uno dei punti di forza della pellicola, diretta da Ryan Coogler (già regista di “Creed – nato per vincere” e di “Prossima fermata Fruitvale Station”) è che la storia di ogni personaggio è ben approfondita. Oltre a questo, anche le scenografie e i costumi sono molto ben elaborati, specialmente quello di Black Panther stesso che ha delle innovazioni veramente spettacolari. La cultura wakandiana viene messa bene in evidenza e la tradizione dell’incoronazione, nonché della transazione da semplice essere umano a Black Panther, si prende il giusto spazio facendo capire allo spettatore come si diventa sia sovrano sia Pantera Nera.

Killmonger – Michael B. Jordan

Il cattivo di turno è Killmonger, personaggio molto interessante, ben costruito e ben elaborato. A portarlo sullo schermo è un bravo Michael B. Jordan (che con Coogler ha già lavorato per entrambi i film sopracitati). Killmonger viene raccontato come si deve, partendo dalle sue origini fino ad arrivare alle motivazioni che lo portano a sfidare il re del Wakanda.

Il protagonista è, ovviamente, T’Challa, alias Black Panther. Un personaggio che ha a che fare con molteplici problemi: mantenere i segreti del suo paese, difendere il suo trono e catturare Ulysses Klaue (già visto in Civil War), un pericoloso terrorista nonché assassino di suo padre. L’attore è Chadwick Boseman, molto bravo, espressivo ed intenso.

Nakia (Lupita Nyong’O) T’Challa/Black Panther (Chadwick Boseman) Shuri (Letitia Wright)

Ad aiutare il re ci sono Nakia (Lupita Nyong’O), grande amica del re nonché sua amata; Okoye (Danai Gurira) generale in capo della Guardia Reale; Shuri (Letitia Wright), sorella minore del re; e Everett Ross (Martin Freeman), agente speciale della CIA (Martin Freeman).

La battaglia sarà tanto bella quanto spettacolare, con colpi di scena inaspettati e collegamenti con un passato che ritorna.

Andrea Di Mastrorocco